Vendita tarufi on line: è consentita?

Decreto “Cura Italia” e “D.L. Liquidità”Categoria: LegislativoVendita tarufi on line: è consentita?
Marco Cinalli ha scritto 1 settimana fa

Ho una partita iva come cavatore di tartufi e vorrei vendere i miei tartufi online, ci sono dei problemi, quali sono i requisiti necessari per operare legalmente su e-bay, amzon e un e- commerce? GRAZIE

1 Risposte
Giuseppe Dell’Aquila Staff L'esperto ha risposto 1 settimana fa

Sono le leggi regionali a disciplinare le norme sulla raccolta e la commercializzazione dei tartufi. Se lei è abilitato a commercializzarli in via ordinaria, può farlo anche mediante commercio a distanza, per corrispondenza, on line, per telefono, mediante corrispondente estensione dell’iscrizione al Registro delle imprese (dove già dovrebbe essere registrato con codice Ateco 02.30.00, peraltro attività in questo momento consentita per la raccolta di prodotti selvatici: funghi, tartufi, bacche, frutta in guscio, ecc.).
La forma di collaborazione con intermediari on line è disciplinata da norme privatistiche, e normalmente si presta ad effettuare attività sporadiche di commercio; ciò non toglie che se lei intende esercitare la vendita in modo professionale on line debba effettuare, come detto, l’estensione del codice Ateco alla vendita a distanza.