Caratteristiche delle mascherine di protezione personali

Decreto “Cura Italia” e “D.L. Liquidità”Categoria: LegislativoCaratteristiche delle mascherine di protezione personali
Salvatore ha scritto 2 anni fa

Domanda le mascherine visto che non se ne trovano devono essere obbligatoriamente   Ffp2 e Ffp3 o  anche quelle prodotte in ottemperanza del D.L. 18/2020 art.16 comma 2

1 Risposte
Giuseppe Dell’Aquila Staff L'esperto ha risposto 2 anni fa

Come esattamente afferma la domanda, l’art. 16 del DL n. 18/2020 stabilisce che “Per contenere il diffondersi del virus COVID-19, fino al termine dello stato di emergenza di cui alla delibera del Consiglio dei ministri in data 31 gennaio 2020, sull’intero territorio nazionale, per i lavoratori che nello svolgimento della loro attività sono oggettivamente impossibilitati a mantenere la distanza interpersonale di un metro, sono considerati dispositivi di protezione individuale (DPI), di cui all’articolo 74, comma 1, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81, le mascherine chirurgiche reperibili in commercio, il cui uso è disciplinato dall’articolo 34, comma 3, del decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9 (“In relazione all’emergenza di cui al presente decreto, in coerenza con le linee guida dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e in conformità alle attuali evidenze scientifiche, è consentito fare ricorso alle mascherine chirurgiche, quale dispositivo idoneo a proteggere gli operatori sanitari; sono utilizzabili anche mascherine prive del marchio CE previa valutazione da parte dell’Istituto Superiore di Sanità”).
A tali fini, fino al termine dello stato di emergenza di cui alla delibera del Consiglio dei ministri in data 31 gennaio 2020, gli individui presenti sull’intero territorio nazionale sono autorizzati all’utilizzo di mascherine filtranti prive del marchio CE e prodotte in deroga alle vigenti norme sull’immissione in commercio.